Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Minori - Dichiarazione di accompagnamento

 

Minori - Dichiarazione di accompagnamento

Nel caso in cui un minore italiano che non ha compiuto quattordici anni viaggi fuori dal Paese di residenza non accompagnato da almeno uno dei genitori (o da chi ne fa le veci) è necessario richiedere una menzione sul passaporto italiano o una dichiarazione di accompagnamento.

I genitori - o gli esercenti la responsabilità genitoriale o tutoria - dovranno presentare una richiesta all’Autorità competente al rilascio del passaporto al minore (Consolato per il minore residente all’estero e iscritto all’AIRE oppure Questura per i minori residenti in Italia) nella quale dovranno indicare il nome della/e persona/e o dell'ente/compagnia di trasporto cui il minore è affidato, chiedendo che la menzione venga apposta sul passaporto del minore o in un’attestazione separata (art. 14, comma 2 della legge 21 novembre 1967, n. 1185).

Oltre alla dichiarazione di accompagnamento, il minore dovrà essere in possesso di un passaporto/carta di identità in corso di validità.

ATTENZIONE !

Dal 15/01/2017 tutti i minori residenti sul territorio francese, di qualsiasi nazionalità (e quindi anche tutti i minori italiani), in caso di uscita dal territorio francese senza i propri genitori, dovranno essere in possesso dell’autorisation française de sortie du territoire sottoscritta dal titolare dell’autorità parentale. Per informazioni più ampie e per scaricare il formulario di autocertificazione, vi preghiamo di consultare il seguente sito: https://www.service-public.fr/particuliers/vosdroits/F1359

I minori italiani che non hanno ancora compiuto 14 anni dovranno essere in possesso sia della dichiarazione di accompagnamento italiana qui descritta che dell'autorisation française de sortie du territoire francese.

I minori italiani di età compresa tra i 14 e i 17 anni dovranno essere in possesso della sola autorisation française de sortie du territoire.

COME EFFETTUARE LA RICHIESTA DELLA DICHIARAZIONE DI ACCOMPAGNAMENTO

Per la richiesta della dichiarazione di accompagnamento devono essere presentati i seguenti documenti:

  • Modulo di dichiarazione accompagnamento compilato e firmato (clicca qui);
    • Nota Bene: Se uno dei due genitori non è cittadino dell’Unione Europea la sua firma sul modulo deve essere fatta autenticare presso la Mairie oppure presso questo Consolato.
  • Copia del documento d'identità in corso di validità che il minore utilizzerà per il viaggio (passaporto o carta di identità);
  • Copia dei documenti d'identità dei genitori (o degli esercenti la responsabilità genitoriale o tutoria);
  • Copia del documento d'identità dell’accompagnatore (Si possono indicare fino ad un massimo di due accompagnatori alternativi fra loro).

La richiesta della dichiarazione deve essere presentata, allegando la documentazione sopra indicata:

oppure

  • per posta ordinaria all'indirizzo del Consolato Generale d’Italia a Parigi – Ufficio Passaporti - 5 Boulevard Emile Augier 75116 Paris. In tal caso si dovrà allegare anche una busta pre-affrancata con l'indirizzo per la restituzione della dichiarazione via posta.


IMPORTANTE

Nel caso in cui uno dei genitori non sia cittadino dell'UE, la sua firma sul formulario di richiesta dovrà essere fatta autenticare presso l’Ufficio Passaporti del Consolato (senza fissare un appuntamento, dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 12:00 e il mercoledì pomeriggio anche dalle ore 14.30 alle ore 16.30) oppure presso una Mairie che effettui il servizio di légalisation de signature.


La dichiarazione di accompagnamento è gratuita ed è di norma valida per un solo viaggio (da intendersi come viaggio di "andata e ritorno") fuori dal Paese di residenza del minore e con una destinazione programmata. Si consiglia comunque di inserire nella dichiarazione un periodo più ampio della stretta durata del viaggio, in modo da non dover richiedere una nuova attestazione in caso di spostamenti/cancellazioni dei voli/treni.

Il termine massimo di validità della dichiarazione, entro cui devono essere comprese la data di partenza e di rientro, è di 6 mesi. La validità non può comunque superare la data di scadenza del passaporto del minore.

Nel caso di viaggi che prevedono l’attraversamento di diversi Stati, spetta ai genitori (o a chi ne fa le veci) indicare – ove necessario in considerazione delle modalità del viaggio stesso – eventuali Paesi di transito, oltre al Paese di destinazione finale.

Nel caso di affidamento ad un ente o compagnia di trasporto è rilasciata unicamente l’attestazione (e non la menzione sul passaporto). Si suggerisce - prima di acquistare il biglietto della compagnia di trasporto - di verificare che il vettore accetti che il minore sia ad esso affidato.

IMPORTANTE

Si raccomanda di presentare la richiesta con congruo anticipo rispetto alla data di partenza del minore.

 

 

 Ultimo aggiornamento pagina il 15/06/2022

fHy8k7SvQf

188