Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Documentazione richiesta per il rilascio del passaporto

 

Documentazione richiesta per il rilascio del passaporto

 

ATTENZIONE: per ricevere il passaporto è necessario essere iscritti in AIRE. Occorre provvedere all’iscrizione, collegandosi al portale FAST IT  https://serviziconsolarionline.esteri.it PRIMA DI PRESENTARSI IN CONSOLATO per l’emissione del documento di viaggio.
Per coloro che hanno variato la propria residenza, occorre che abbiamo effettuato la variazione di residenza collegandosi al portale FAST IT  https://serviziconsolarionline.esteri.it  PRIMA DI PRESENTARSI IN CONSOLATO per l’emissione del documento di viaggio.

 

DOCUMENTAZIONE RICHIESTA PER IL RILASCIO DI PASSAPORTO - MAGGIORENNI

Per il rilascio/rinnovo del passaporto in favore di persone maggiorenni, occorre presentarsi negli uffici del Consolato previo appuntamento(da ottenere unicamente collegandosi al sistema di prenotazione online 1 Appuntamento = 1 Passaporto),  con la seguente documentazione:

formulario di domanda di rilascio del passaporto debitamente compilata compilata (vedi modulistica);
due fotografie recenti, uguali, frontali e a colori su sfondo chiaro (vedi caratteristiche);
documento di identità: passaporto scaduto o in scadenza, e carta d'identità se posseduta;
documento giustificativo della residenza recente (massimo tre mesi - bolletta luce, gas, telefono, avis d'imposition, ecc.);
se il richiedente ha figli minorenni, in aggiunta ai documenti sopra indicati, è necessario presentare per richiedere il proprio passaporto anche una dichiarazione di assenso dell’altro genitore (che cosa è l'atto di assenso?) 
Attenzione! Se ad es. la/il richiedente ha 2 figli con due partner diversi, occorrono 2 atti di assenso. Qualora i figli minorenni non siano mai stati registrati in Italia, bisognerà presentare anche gli atti di nascita per verificare la paternità e la maternità". In ogni caso, si ricorda che la registrazione delle nascite è obbligatoria (link stato civile).
- - per i cittadini UE è sufficiente sia accompagnata dalla fotocopia di un documento di riconoscimento in corso di validità dove siano visibili firma, generalità e fotografia del titolare;
- - per cittadini dei paesi extra-europei l’altro genitore dovrà invece sottoscrivere l'assenso personalmente in Consolato o, in alternativa, fare autenticare la firma presso una Mairie o un Commissariato di polizia francese (oppure presso una Questura se in Italia o una rappresentanza diplomatico-consolare se all’estero in un paese diverso dalla Francia);
- - Nel caso di genitori separati o divorziati - che non siano in grado di produrre l'assenso prescritto – è prevista la facoltà di rivolgere istanza al Console Generale per l’emanazione dell'apposita autorizzazione (vedi istanza) ove i figli minori siano risiedenti in questa circoscrizione consolare.

□ ricevuta di avvenuto bonifico bancario di Euro 116, da eseguirsi con anticipo non inferiore a giorni  5 (cinque)  rispetto alla data dell'appuntamento, tenuto conto dei tempi di accredito bonifico da parte del sistema bancario e al fine di permettere a questa amministrazione di effettuare i necessari controlli.
Le coordinate del conto corrente bancario intestato a questo Consolato Generale d’Italia sono:

IBAN: FR76 3047 8000 0102 8019 3800 117 - BIC: MONTFRPPXXX:

Nella causale del bonifico dovrà essere indicato l’oggetto del bonifico “passaporto” ed il nome e cognome del richiedente

In via residuale e per specifici motivi è possibile effettuare lo stesso giorno dell’appuntamento il pagamento del documento in contanti.

Il costo del passaporto è di € 116 (€ 42,50 costo del libretto + € 73,50 contributo amministrativo)AVVERTENZA: IN OCCASIONE DEL RILASCIO DEL PASSAPORTO, IL CONSOLATO VERIFICHERÀ CHE I DATI RIGUARDANTI IL RICHIEDENTE ED IL SUO NUCLEO FAMILIARE SIANO AGGIORNATI E NON SIANO INTERVENUTE VARIAZIONI RELATIVE ALL’INDIRIZZO, ALLO STATO CIVILE (MATRIMONIO, DIVORZIO), ALLA NASCITA DI FIGLI, ECC.. OVE NECESSARIO, IL CONSOLATO PROVVEDERÀ A RICHIEDERE ULTERIORE DOCUMENTAZIONE AL FINE DI REGOLARIZZARE LA POSIZIONE ANAGRAFICA DEL RICHIEDENTE E/O DEI SUOI FAMIGLIARI CONVIVENTI.

LE DOMANDE INCOMPLETE NON POTRANNO ESSERE ACCOLTE.

Il passaporto elettronico biometrico è un documento di viaggio e di riconoscimento valido in tutti i Paesi il cui Governo è riconosciuto dal Governo Italiano le cui caratteristiche di sicurezza risultano conformi alla normativa europea.
Il. P.E. contiene nel chip integrato al proprio interno, registrati in formato digitale:

  1. l'immagine del volto (visibile sullo stesso passaporto) (*)
  2. le impronte digitali (non visibili sul passaporto)(*)

Il suo rilascio è di competenza dell’Autorità diplomatico/consolare nella cui circoscrizione è residente il richiedente iscritto all’A.I.R.E..

È comunque possibile richiedere il rilascio del passaporto, per giustificati motivi, presso una Questura o un’altra rappresentanza diplomatico/consolare (es. impossibilità di richiedere il documento alla competente Autorità del luogo di residenza per motivi di lavoro che impediscono il rientro del cittadino italiano presso il proprio luogo di residenza). In tal caso l’Autorità ricevente l’istanza dovrà richiedere le necessarie autorizzazioni all’emissione del documento (delega e nullaosta) all'Ufficio territorialmente competente (Questura o Ambasciata/Consolato).

 

Ultimo aggiornamento pagina il 18/10/2018

 

 


199