Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Pratiche automobilistiche

 

Pratiche automobilistiche

 

 

PATENTI DI GUIDA ED ESPORTAZIONI AUTOVEICOLI

Cittadini italiani residenti in Francia

In conformità con la vigente normativa europea (Direttiva Europea 91/439/CEE del 21/07/1991) e le disposizioni nazionali in materia (Circolare del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti n. 30 del 21 maggio 1999), i cittadini italiani residenti all’estero in un paese dell’Unione Europea e che sono regolarmente iscritti all'Anagrafe Italiani Residenti all'Estero (AIRE) devono rivolgersi, in vista del rinnovo della loro patente, esclusivamente alle autorità del Paese di residenza che provvederanno alla conversione della stessa.

Pertanto, se il cittadino italiano è stabilmente residente in Francia, egli potrà rinnovare la sua patente presso le autorità francesi competenti per il luogo di residenza. Se invece non è iscritto all'AIRE e, pur trascorrendo alcuni periodi all’estero, ha mantenuto la propria residenza in Italia, egli dovrà rivolgersi all’Ufficio della Motorizzazione che in Italia ne ha effettuato il rilascio (e non in Consolato).

Si ricorda inoltre che, in qualsiasi momento i cittadini italiani residenti in Francia possono richiedere alle autorità francesi la conversione della loro patente in corso di validità (“échange du permis”, ovvero il ritiro della patente italiana e il rilascio contestuale di una patente francese equivalente – Codice della strada Art. R222-2) oppure di ottenerne la registrazione (“enregistrement”, ovvero la consegna di un attestato di conformità alla patente francese equivalente – Codice della strada Art. R222-1).

Attenzione: le pratiche di conversione delle patenti sono gestite da due organi appositamente creati dalle locali autorità, non più dalle “Préfectures”.

Per i residenti di Parigi, occorre rivolgersi esclusivamente a mezzo posta a:

  • Centre de ressources des échanges de permis de conduire étrangers et des permis internationaux de conduite (CREPIC)

Préfecture de Police de Paris - DPG / SDCLP

1 bis Rue de Lutèce

75195 Paris Cedex 04

Per i residenti nel resto della Francia, occorre rivolgersi esclusivamente a mezzo posta a:

  •  Centre d'expertise et de ressources de titres (CERT) - Échanges de permis de conduire étrangers

CERT EPE

TSA 63527

44035 NANTES CEDEX 01

Per le modalità di richiesta della conversione, si prega di consultare attentamente il seguente sito istituzionale “Service Public” (informativa in francese): Service public

Si fa presente che, nel caso in cui le autorità francesi avessero dei dubbi sull’autenticità della patente di guida da convertire o registrare, sono le autorità francesi stesse che dovranno farsi carico della verifica con le autorità italiane che hanno emesso il documento (“Arrêté du 8 février 1999 fixant les conditions de reconnaissance et d’échange des permis de conduire délivrés par les Etats appartenent à l’Union européenne et à l’Espace économique éeuropéen”, art. 8).

In caso invece, di furto o smarrimento del titolo di guida italiano, le autorità francesi richiedono al diretto interessato un’attestazione di possesso (certificato di titolarità) che dovrà essere rilasciata dalla motorizzazione civile italiana.

Insieme ad una denuncia di furto o smarrimento, la suddetta attestazione consente di guidare in Francia per un periodo di massimo 2 mesi.

In ogni caso, il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha precisato con apposita Circolare del 19/02/2015  che “La competenza a rilasciare l’attestato richiesto dall’utente è esclusivamente degli Uffici della Motorizzazione Civile”, secondo le modalità descritte nella Circolare stessa. Pertanto questo Consolato Generale non è abilitato al rilascio di attestati relativi alle patenti.

Cittadini italiani temporaneamente in Francia

I cittadini italiani che si trovano temporaneamente in Francia, possono liberamente circolare sul territorio, purché muniti di una patente di Unione Europea. Ciò ai sensi della Direttiva CEE 91/439 la quale riconosce la validità di una patente di guida rilasciata da un Paese membro U.E..  



• ESPORTAZIONE AUTOVEICOLI

Per esportare definitivamente un veicolo all'estero bisogna richiedere al Pubblico Registro Automobilistico (PRA) la "Cessazione della circolazione per esportazione". 

Per tutte le formalità, i documenti necessari ed i dettagli dei costi della pratica, si prega di consultare il sito dell'ACI

Vai al sito dell'ACI

Maggiori dettagli e i principali riferimenti normativi sono disponibili sul sito internet del Ministero degli Affari Esteri alla seguente pagina:

http://www.esteri.it/MAE/IT/Italiani_nel_Mondo/ServiziConsolari/Autoveicoli_e_Patenti/

                      


155