Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Newsletter dal Consolato Generale d'Italia a Parigi

 

Newsletter dal Consolato Generale d'Italia a Parigi

logobn

    CONSOLATO GENERALE D’ITALIA A PARIGI

 

Newsletter del 23 marzo 2020

 

Cari Connazionali,

mi rivolgo a voi tutti, alle vostre famiglie e ai vostri cari, in questo difficilissimo momento che accomuna nell’avversità tutti i popoli del mondo e nel quale il nostro Paese sta purtroppo pagando un prezzo elevatissimo.

Come di consueto, ero in procinto di aggiornarvi sulle nostre attività. Avevo preparato un articolato messaggio che, con lo scorrere degli eventi, non mi sento più di condividere. Il cataclisma che ha sconvolto le nostre vite ci impone nuove priorità.

La grande emergenza che stiamo vivendo richiede a tutti uno straordinario senso di responsabilità, di attenzione al prossimo, di solidarietà, di fratellanza, di generosità. Rivolgo pertanto a tutti voi un appello affinché ogni singolo connazionale collabori facendo la sua parte nel pieno rispetto delle regole che sia il nostro Governo sia quello del Paese che ci ospita ci hanno dato. Sono dure, difficili, necessarie. Sono chiare, anche se in continua evoluzione perché dobbiamo adattarci, e reagire ora per ora all’andamento di un fenomeno che non governiamo. E’ pertanto non soltanto auspicabile, ma fondamentale prendere regolarmente visione del nostro sito, che aggiorniamo continuamente, e di tutti gli altri siti istituzionali rilevanti:

Consolato Generale: https://consparigi.esteri.it/consolato_parigi/it/

Ambasciata: https://ambparigi.esteri.it/ambasciata_parigi/it/

Viaggiare sicuri: http://www.viaggiaresicuri.it/

Comites di Parigi: https://www.comitesparigi.fr/

Governo francese: https://www.gouvernement.fr/info-coronavirus

France Diplomatie: https://www.diplomatie.gouv.fr/fr/conseils-aux-voyageurs/conseils-par-pays-destination/

Santé publique France: https://www.santepubliquefrance.fr/

Il Consolato, le Istituzioni, contano sull’impegno di tutti voi.

Il Coronavirus ha avuto effetti paralizzanti anche sull’attività ordinaria del vostro Consolato, in primo luogo con il rinvio della data del Referendum Costituzionale, ma anche di tutti gli eventi in programma, da quelli più prettamente rivolti all’utenza consolare, come “InformiAmoC” e “InformiAmoCIT” (incontri con la nostra squadra per quesiti sui servizi consolari e in materia di cittadinanza), a quelli destinati ai professionisti, come gli incontri con avvocati e giuristi, con il personale del settore sanitario, con i giovani universitari, studenti di master e dottorandi (che avevamo qui incontrato subito prima della crisi in grande numero, grazie alla nostra piattaforma dedicata), a quelli celebrativi, infine, come l’evento che avevamo organizzato per la giornata della donna.

Anche la carta d’identità elettronica, grande innovazione che il vostro Consolato, una delle sedi pioniere della rete, aveva appena fatto partire, ha purtroppo subito una battuta d’arresto proprio durante il periodo di avviamento della procedura.

Fortunatamente, siamo riusciti in tempo a realizzare il nostro grande progetto L’Italia del Père-Lachaise. Vies extraordinaires des Italiens de France et des Français d’Italie, promosso in collaborazione con il Comitato degli Italiani eletti all’Estero (COMITES) e il prezioso sostegno della Direzione Generale degli Italiani all’Estero del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale. Una bella iniziativa di valorizzazione del patrimonio di amicizia profonda tra l’Italia e la Francia. All’inizio di quest’anno ha infatti visto la luce una magnifica pubblicazione edita da Skira, che suggella e ricompensa i nostri sforzi. La fortuna ci ha assistito fino in fondo, perché prima dello sconvolgimento Covid-19 siamo riusciti a realizzare tutti gli eventi di presentazione dell’opera che avevamo programmato!

La prima presentazione dell’opera ha avuto luogo il 7 febbraio 2020 presso l’Ambasciata d’Italia a Parigi all’illustre presenza dell’Ambasciatrice d’Italia Teresa Castaldo, del Direttore Generale degli Italiani all’Estero Luigi Vignali e del Presidente del Comitato degli Italiani Eletti all’Estero (COMITES) Vincenzo Cirillo. Ospite d’onore è stata l’attrice Monica Bellucci, coautrice dell’opera, mentre il 10 febbraio 2020 abbiamo avuto il piacere di presentare nella prestigiosa cornice dell’Ambasciata di Francia a Roma. Successivamente, su invito di alcune delle numerose collettività locali che hanno lavorato alla pubblicazione, si sono susseguite presentazioni di carattere monografico a Napoli, Ravenna, Milano, Bari, Barletta, Pesaro, Livorno, Firenze e, infine, Catania. Ringrazio tutti gli organizzatori e i partecipanti: in ordine, insieme alle loro squadre, il Sindaco Luigi De Magistris, il Presidente Antonio Patuelli, l’Assessora Roberta Cocco, il Direttore Aldo Patruno, il Sindaco Cosimo Cannito, il Vice Sindaco Daniele Vimini, il Sindaco Luca Salvetti, il Presidente Valdo Spini e il Sovrintendente Giovanni Cultrera. A tutte le presentazioni, ho avuto il piacere di assicurare la mia presenza. Sono stati momenti splendidi, che hanno peraltro suscitato una grande attenzione mediatica, come non ci saremmo mai immaginati. Grazie, grazie a tutti gli straordinari 123 autori volontari e a tutti gli amici che ci hanno accompagnato e sostenuto in questo meraviglioso percorso!

Cari Connazionali,

nel concludere, desidero riprendere l’argomento di apertura di questo messaggio.

Il vostro Consolato è a disposizione. Vi assicuro che tutta la squadra sta lavorando senza sosta, con una dedizione al lavoro senza precedenti. Ci troviamo in prima linea, sommersi da centinaia, migliaia di telefonate e email di richieste di assistenza e di informazioni, alle quali cerchiamo come possiamo di far fronte. Abbiamo creato una Task Force di coordinamento, i cui contatti sono disponibili sulla home page del nostro sito web https://consparigi.esteri.it/consolato_parigi/it, che lavora in costante collegamento con l’Ambasciata, che smista le informazioni che riceve in tempo reale per tutto il territorio francese. A questa stretta collaborazione istituzionale si sta affiancando il Comitato degli Italiani Eletti all’Estero (COMITES), che per vocazione ha proprio l’assistenza ai connazionali, cui abbiamo chiesto di sostenerci su questioni che il Consolato ha già esaminato e che richiedono un seguito organizzativo e logistico complementare o di semplice ascolto.

A questo proposito, desidero ringraziare tutti coloro che spontaneamente si sono detti disponibili ad aiutarci: associazioni, professionisti, singoli individui. Grazie, grazie infinite. Grazie di quanto già fate, soprattutto per alcune categorie di voi, grazie per quanto farete e per quanto desiderate fare. Ogni aiuto è benvenuto. Occorre però che sia strutturato attraverso i vostri rispettivi centri di aggregazione. Oltre al COMITES, si stanno attivando il CAP Paris (Coordinamento dei Professionisti Italiani nella regione parigina), il gruppo degli operatori del settore sanitario esclusi ovviamente coloro che sono “al fronte”, gli psicologi riuniti nell’APSI, i ricercatori (Recif), e tante altre realtà. Prendete contatto con loro, per mettere le vostre energie in sinergia con quelle istituzionali nel comune impegno per vincere questa grande sfida.

Cari Connazionali,

Teniamo duro. Pensiamo positivo. Io sono convinta che presto vedremo la fine del tunnel. Supereremo, insieme, anche questa prova. Con il contributo e lo sforzo di tutti.

Nell’attesa del grande piacere di rivedervi presto de visu, vi abbraccio tutti virtualmente,

Emilia Gatto

Console Generale d’Italia

 

PROSSIMI EVENTI

Eventi annullati a causa dell’emergenza Covid-19 e che saranno riprogrammati:

Incontro con avvocati e giuristi italiani e italofoni che esercitano nella regione parigina, promosso in collaborazione con il Coordinamento Associazioni Professionisti Italiani di Parigi (CAP Paris) e il Comitato degli Italiani Eletti all’Estero (COMITES). L’obiettivo è creare occasioni di incontro e networking anche per incoraggiare i contatti con il Consolato, in generale con le Istituzioni e con la comunità di connazionali presenti sul territorio. 

Evento Polifemmes, in collaborazione con Italia in Rete e Consulta degli emiliano-romagnoli nel mondo.

Tradizionale passeggiata al Cimitero Monumentale del Père-Lachaise, alla scoperta dei personaggi del progetto “L’Italia del Père Lachaise. Vies extraordinaires des Italiens de France et des Français d’Italie” in compagnia degli autori. 

Evento InformiAmoC incontro con la Console Generale e la sua squadra, per illustrare le modalità di accesso ai servizi e rispondere alle domande. Aperto al pubblico previa iscrizione. 

Evento InformiAmoCIT per illustrare le modalità di riacquisto della cittadinanza italiana e le modalità di accesso alla cittadinanza per discendenza. Aperto al pubblico previa iscrizione. 

Incontro con professionisti del settore sanitario italiani o italofoni che esercitano nella regione parigina, organizzato nel quadro della collaborazione con il Coordinamento Associazioni Professionisti Italiani (CAP Paris) e dal Comitato degli Italiani Eletti all’Estero (COMITES). L’obiettivo è creare occasioni per incoraggiare tali realtà a intensificare i contatti con il Consolato, in generale con le Istituzioni e con la comunità di connazionali presenti sul territorio. 

Incontro dedicato agli studenti universitari e ai dottorandi italiani, organizzato nell’ambito delle iniziative promosse dal Consolato Generale d’Italia in collaborazione con il Coordinamento Associazioni Professionisti Italiani (CAP Paris). L’iniziativa intende offrire ai partecipanti la possibilità di incontrarsi, di scoprire opportunità di formazione e di stage e di interagire con le Istituzioni.

 

INIZIATIVE

 

Progetto editoriale “L’Italia del Père Lachaise. Vies extraordinaires des Italiens de France et des Français d’Italie”

Il cimitero Père Lachaise, nel XX° arrondissement, ospita tra i tanti personaggi celebri, molti italiani e francesi di origine italiana. Sono circa 60 i personaggi illustri, sepolti nel cimitero monumentale parigino che verranno celebrati in una pubblicazione illustrata.

I loro nomi sono: Maria Alboni, Vincenzo Bellini, Serge Belloni, Giovanni Bensi, Marco Bordogni, Giuseppe Aurelio Carlo Bossi, Ferdinando Bosso, Carlo, Ettore e Rembrandt Bugatti, Andrea Caffi, Maria Callas, Ricciotto Canudo, Charles R. Joseph Capellaro, Enrico Cernuschi, Luigi Cherubini, Eugenio Chiesa, Amilcare Cipriani, Jacques e Ferdinand Corvi, Giuseppe De Nittis, Cino Del Duca, Carlo Denina, Gian Domenico Facchina, Lucien Fontanarosa, Antonio Franconi, i Garibaldini dell’Argonne, Piero Gobetti, Stéphane Grappelli, Giulia Grisi (Juliette De Candia), Giuseppe Leti, Teresa e Maria Milanollo, Amedeo Modigliani, Yves Montand (Ivo Livi), George Moustaki (Giuseppe Mustacchi), Gioacchino Napoleone Murat, Virginia Oldoini contessa di Castiglione, Aurelio Orioli, Antonio Pacini, Ferdinando Paer, Giuseppe Palizzi, Adelina Patti, Serge Peretti, Emmanuela Pignatelli Potocka, Willy Rizzo, Carlo e Nello Rosselli, Gioachino Rossini, Fabrizio Ruffo Principe di Castelcicala, Pio Santini, Pietro (Pierre) Savorgnan di Brazzà, Carlo Evasio Soliva, Eugenia (Savorani) Tadolini, Maria Taglioni, Enrico Tamberlick, Angelo Tarchi, Giuseppe Tortoni, Ennio Quirino e Lodovico Tullio Gioacchino Visconti, Achille Zavatta.

Per rendere omaggio a queste importanti figure che hanno contribuito a rendere grande la Francia e a consolidare il rapporto speciale che lega i nostri due paesi, il Consolato Generale insieme al Comitato degli Italiani Eletti all’Estero (COMITES) e con il prezioso sostegno della Direzione Generale degli Italiani all’Estero del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, ha realizzato un grande progetto di recupero, valorizzazione e condivisione della memoria. Tra i nostri generosi sponsor, desideriamo citare la Fondazione Simone e Cino Del Duca, l’ENIT - Agenzia Nazionale del Turismo, il Monte dei Paschi Banque di Parigi e la ditta D8 distributori di bevande.

In occasione della celebrazione della Festa Nazionale presso l’Ambasciata d’Italia a Parigi, il 2 giugno 2019 è stata presentata per la prima volta al pubblico una piantina inedita che riporta l’indicazione delle tombe dei personaggi dell’opera. Il 19 novembre 2019 è stata presentata in Consolato una guida turistica tascabile e il 20 gennaio 2020 è stata pubblicata un’antologia illustrata a cui partecipano a titolo volontario più di 120 autori; è prevista allo stesso tempo un’applicazione per smartphone che permette al visitatore di percorrere i viali del cimitero scoprendo le storie di vita dei nostri “illustri”. La prima presentazione dell’opera ha avuto luogo il 7 febbraio 2020 presso l’Ambasciata d’Italia a Parigi alla presenza dell’Ambasciatrice d’Italia Teresa Castaldo, del Direttore Generale degli Italiani all’Estero Luigi Vignali e del Presidente del Comitato degli Italiani Eletti all’Estero (COMITES) Vincenzo Cirillo Ospite d’onore è stata l’attrice Monica Bellucci, coautrice dell’opera.

In Italia, le presentazioni che hanno seguito sono iniziate lunedì 10 febbraio nella prestigiosa cornice di Palazzo Farnese, ospiti dell’Ambasciatore di Francia Masset alla presenza del Direttore Generale per gli italiani all’Estero della Farnesina Luigi Vignali e di una platea di più di 200 persone. È stato espresso apprezzamento per questa iniziativa culturale su personaggi che incarnano lo strettissimo legame culturale e storico tra Italia e Francia. Sono seguite numerose presentazioni di carattere monografico a Napoli, Ravenna, Milano, Bari, Barletta, Pesaro, Livorno, Firenze e, infine, Catania. A tutte, la Console Generale Emilia Gatto ha assicurato la propria presenza.

Per ulteriori informazioni, scrivere a progetto.perelachaise@gmail.com e parigi.stagista1@esteri.it

 

Progetto CAP - Paris (Coordinamento delle Associazioni di Professionisti Italiani a Parigi)

Il “Cap Paris – Coordinamento delle Associazioni di Professionisti Italiani a Parigi” è un’associazione nata il 19 febbraio 2019 su iniziativa del Comitato degli Italiani eletti all’estero (COMITES) di Parigi e del Consolato Generale, sotto l’egida dell’Ambasciata d’Italia in Francia e con il sostegno della Direzione Generale per gli Italiani all’estero e le politiche migratorie del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Il CAP – Paris è stato presentato il 9 dicembre 2019 in una serata di gala presso l’Ambasciata d’Italia in presenza del Direttore Generale per gli Italiani all’Estero del MAECI Luigi Vignali.

Il Coordinamento raggruppa dieci Associazioni espressione della nuova immigrazione italiana, rappresentative di oltre duemila professionisti italiani residenti nella regione parigina. Esso mira a recensire gli italiani che si sono trasferiti in Ile-de-France per motivi lavorativi al fine di accrescerne la visibilità in ambito professionale, scientifico e culturale. Inoltre, con il supporto del COMITES, intende creare una nuova sinergia con gli esponenti dell’immigrazione tradizionale, valorizzando le loro storie di successo e il prestigio da questi acquisito e creando occasioni di scambio e di collaborazione. Ulteriore obiettivo del Coordinamento è l’attività di networking esterno con interlocutori di interesse tra cui privati, associazioni, imprese e istituzioni italiane e francesi.

I membri fondatori, insieme al COMITES (membro fondatore onorario), sono Alumni Bocconi Parigi, Alumni Polimi Parigi (Politecnico di Milano), Alumni Polito Parigi (Politecnico di Torino), Alumni Leonardo Da Vinci Parigi (Liceo Leonardo da Vinci), Alumni SciencesPo – Circolo Italiano, ALL (Associazione Laureati Luiss), DIRE – Donne Italiane Rete Estera, IEP – Italian Executives in Paris; RéCIF – Réseau des Chercheurs Italiens en France, ADIEF – Association des Dirigeants Italiens en France.

Per maggior approfondimenti sul progetto clicca qui.

Per ulteriori informazioni, scrivere a cap.paris73@gmail.com.

 
Progetto di stage rivolto a liceali italofoni

Dopo l’iniziativa che ha coinvolto gli studenti del Liceo Italiano “Leonardo Da Vinci”, la seconda fase è stata rivolta agli studenti delle classi di 3ème e 2nde delle Sezioni italiane del Lycée International “Saint Germain en Laye” e del Liceo internazionale “Honore' de Balzac” di Parigi. L’esperienza di stage consiste in un periodo di osservazione di una settimana in un’azienda italiana o a guida italiana. La terza fase del progetto prevede l’estensione delle esperienze di tirocini anche a giovani universitari.

Per informazioni, scrivere a parigi.stagista2@esteri.it.

 

Il Portale dello studente universitario o dottorando

Il Consolato Generale ha lanciato un portale dedicato agli studenti universitari ed ai dottorandi italiani che risiedono anche temporaneamente nella Circoscrizione Consolare di Parigi. Per iscriversi, compilando il formulario online, è necessario accedere al portale dalla homepage del sito web del Consolato o tramite il seguente link: http://studentiitaliani.strikingly.com. Gli iscritti riceveranno segnalazioni dirette di eventi e notizie di cui il Consolato Generale si fa portavoce, anche per conto del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, dell’Ambasciata d’Italia a Parigi, dell’Istituto Italiano di Cultura e di altri enti o istituzioni italiane.

Essere in contatto diretto con il Consolato e figurare nella sua mailing list permetterà di partecipare ad eventi e conferenze organizzati o promossi dal Consolato, avere occasioni di incontro con grandi aziende italiane presenti a Parigi e con gli italiani che occupano posizioni di rilievo nelle aziende francesi, essere a conoscenza delle opportunità sul territorio, collaborare con le Istituzioni Italiane e conoscere altri studenti ed ex studenti italiani con cui fare networking.

Il portale è stato inaugurato ad un primo evento il 2 ottobre 2018. Si sono poi susseguiti vari incontri: il 20 febbraio 2019, il 16 luglio 2019, il 15 ottobre 2019 e il 29 gennaio 2020.

Tra le iniziative illustrate agli universitari, particolare interesse ha suscitato il progetto CAP-Paris (Coordinamento delle Associazioni di Professionisti italiani) e il programma Stage in imprese che il CAP intende promuovere. Gli studenti si sono detti inoltre disponibili ad essere coinvolti ad attività di networking e alcuni di loro si sono proposti per farsi portavoce dell’iniziativa presso le rispettive università di appartenenza, al fine di veicolare le informazioni ed incoraggiare le interazioni con le istituzioni e l’associazionismo a Parigi di allievi e professionisti.

Se vuoi saperne di più visita il portale o scrivi a studenti.parigi@gmail.com.

 

 

Ultimo aggiornamento pagina: 08/05/2020


827