Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Informazione ai connazionali - Decorrenza iscrizione in AIRE per espatrio

Data:

18/04/2019


Informazione ai connazionali - Decorrenza iscrizione in AIRE per espatrio

Decorrenza iscrizione in AIRE per espatrio: si cambia

Si informa che con il cd. Decreto Brexit (Decreto-Legge 25 marzo 2019, n. 22) è stata introdotta un’importante disposizione sulla decorrenza degli effetti delle dichiarazioni - rese agli uffici consolari dai cittadini italiani - di trasferimento di residenza all'estero ovvero di trasferimento di residenza o di abitazione all'interno dello Stato estero di residenza. Alla luce dell’intervenuta modifica, in vigore dal 26 marzo 2019, gli effetti di tali dichiarazioni decorrono dalla loro data di presentazione all’ufficio consolare di riferimento.

Pertanto, l’iscrizione all’AIRE per le domande presentate prima del 26 marzo 2019, e non ancora perfezionate, avrà decorrenza dal 26 marzo 2019. L’iscrizione all’AIRE per le domande presentate dopo il 26 marzo 2019 avrà decorrenza dalla data di presentazione, purché la relativa documentazione sia completa.

 La decorrenza dell’iscrizione all’AIRE dal momento della domanda allinea il regime applicabile agli italiani all’estero a quello già previsto per le iscrizione nell’anagrafe della popolazione residente. Viene quini in tal modo introdotta un’altra importante semplificazione nel rapporto tra amministrazione e cittadini residenti all’estero.

 

 


873