Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Nascita

 

Nascita

NASCITA

 

E’ cittadino italiano il figlio di padre o madre italiano anche se nato all’estero.


Figlio/a nato/a in costanza di matrimonio

I genitori sono tenuti ad inviare al Consolato Generale l’estratto dell’atto di nascita su formulario plurilingue (disponibile presso tutte le Mairies), compilando l’apposito modulo di richiesta di trascrizione (vedere pagina della modulistica, stato civile).

 

Figlio/a nato/a fuori dal matrimonio

Per trascrivere l’atto di nascita di un figlio riconosciuto nato fuori dal matrimonio i genitori sono tenuti ad inviare al Consolato Generale i seguenti documenti:

• Figlio riconosciuto contemporaneamente da entrambi i genitori, prima o dopo la nascita.

-          modulo di richiesta trascrizione (vedere pagina della modulistica, stato civile);

-          copia integrale originale atto di nascita con allegata traduzione in originale in lingua italiana effettuata da un traduttore giurato;

-          copia integrale originale atto di riconoscimento con allegata traduzione in originale in lingua italiana effettuata da un traduttore giurato;

-          fotocopie documenti identità dei genitori;

-          giustificativo di domicilio.

• Figlio riconosciuto da entrambi i genitori, ma in momenti diversi.

Si prega di anticipare all’Ufficio dello Stato Civile via mail statocivile.parigi@esteri.it copia integrale dell’atto di nascita al fine di verificare gli ulteriori adempimenti richiesti dall’ordinamento italiano per poter effettuare la trascrizione (riconoscimento esplicito da parte della madre, atto di assenso da parte del genitore che lo ha riconosciuto per primo). Sarà cura dell’Ufficio prendere contatto con gli interessati per il completamento della procedura

 

 

ATTRIBUZIONE DEL NOME PER I NATI DOPO IL 1° GENNARIO 2013

Si informano i connazionali che dal 1° gennaio 2013,

il nome imposto al bambino deve corrispondere al sesso e può essere costituito da un solo nome o da più nomi, anche separati, non superiori a tre. Nel caso siano imposti due o più nomi separati da virgola, nei documenti di identità, negli estratti e nei certificati rilasciati dall’ufficiale dello stato civile e dall’ufficiale di anagrafe, sarà riportato solo il primo dei nomi. 
(riferimenti normativi: legge 219/2012, art. 5, comma 2, in sostituzione dell'art. 35, D.P.R. n. 396/2000).

 

 

Referenti e responsabili del procedimento

Dott.ssa Caterina Arena – Funzionario responsabile del servizio statocivile/cittadinanza

e-mail: statocivile.parigi@esteri.it

 

 

Ultimo aggiornamento 18/09/2018

 

 

 

 

 


190